Don Ugo Venerabile. Il card. Semeraro consegna alla diocesi il Decreto firmato dal Papa

0
88

articolo ripreso da portalecce
[ad_1]

Siamo stati tutti contenti della lieta notizia che ci è pervenuta dalla Santa Sede lo scorso 17 dicembre (LEGGI) in merito alla venerabilità del Servo di Dio, mons. Ugo De Blasi ed è stato suggestivo ascoltare in tutta la diocesi il rintocco delle campane a festa”.

 

 

 

Lo scrive l’arcivescovo Michele Seccia in una lettera (LEGGI IL TESTO INTEGRALE) inviata alla diocesi per annunciare gli eventi programmati per festeggiare la proclamazione a Venerabile del sacerdote leccese mons. Ugo De Blasi.

“Per il popolo leccese e per il clero di questa comunità – aggiunge Seccia nella lettera -, don Ugo rappresenta un vanto, perché la sua fama di santità, l’eroicità delle sue virtù, la profondità della sua dottrina e del suo insegnamento, la capacità omiletica e la saggezza tipica del suo essere pastore prudente e zelante costituiscono un’eredità che non può andare smarrita, ma deve essere sempre maggiormente ravvivata. Proprio a tal fine, vi scrivo per invitarvi a leggere gli scritti principali di Don Ugo, che sono stati raccolti in più libri dal sapiente e instancabile lavoro della cara Lilia Fiorillo, che dal Cielo certamente starà gioendo con noi per don Ugo, di cui era profonda estimatrice e conoscitrice”.

Veniamo agli appuntamenti fissati per i primi di febbraio anche in coincidenza con il 41.mo anniversario del ritorno in cielo del Venerabile.

“L’evento centrale – prosegue l’arcivescovo – sarà costituito dalla celebrazione eucaristica del prossimo 9 febbraio, che si terrà in cattedrale alle 18 e sarà presieduta da S. Em. Rev.ma il card. Marcello Semeraro, Prefetto del Dicastero per le cause dei santi, il quale consegnerà il Decreto di venerabilità alla diocesi”.

Tre saranno i giorni di preparazione e avranno inizio lunedì 6 febbraio, giorno del dies natalis (6 febbraio 1982) di don Ugo: nella basilica del Rosario, dove riposano le spoglie mortali del Venerabile, alle 19,30 si svolgerà un momento di preghiera comunitaria e di lettura degli scritti di Don Ugo, cui farà seguito un concerto a cura de Gli Archi – Laboratorio di Musica da Camera del Conservatorio “T.  Schipa” di Lecce.

Il 7 febbraio, alle 19.30, ancora nella Basilica del Rosario, un breve momento di preghiera e di riflessione sulla figura di don Ugo De Blasi, guidato dal sacerdote leccese mons. Carmelo Pellegrino, già promotore della fede presso il Dicastero guidato dal card. Semeraro.   

L’8 febbraio, infine, alle 17.30, il nuovo rettore della Basilica del Rosario, mons. Giancarlo Polito, presiederà la messa vespertina, cui seguirà un momento di adorazione eucaristica.

La celebrazione del 9 febbraio, per la regia di Francesco Capoccia, sarà trasmessa in diretta sulla pagina Fb di Portalecce e da Tele Dehon (ch 19).

 

 

[ad_2]